Archivi del Blog

Novità: le nostre composte biologiche!

Nei nostri 14 ettari di oliveti abbiamo molti alberi da frutto grazie ai quali abbiamo sempre preparato composte per casa.
Raccogliamo la frutta una volta maturata sull’albero, la puliamo accuratamente e lasciamo cuocere a fuoco lento, fino a 9 ore consecutive.
Con la lenta evaporazione evitiamo l’utilizzo di addensanti come la pectina, raggiungendo comunque la densità voluta.
Come forse saprete, una composta non può avere meno del 65% di frutta altrimenti va chiamata confettura.
Nel caso in cui si utilizzino agrumi, la legge italiana prevede il termine di marmellata. Per la produzione si usa abitualmente zucchero di canna o di barbabietola.
Noi preferiamo lo zucchero d’uva come dolcificante: ne aggiungiamo il minimo indispensabile per una corretta conservazione.
Da oggi anche tu puoi gustare le nostre composte di frutta biologiche, iniziando da quelle di prugna e di fichi. Le trovi nel nostro negozio online.
Composta di prugna su formaggio pecorino



Il dolce nato per l’olio di oliva Taggiasca

La Stroscia nasce a Pietrabruna, accanto al Monte Follia (sede di un castelliere dell’età del ferro che abbiamo documentato col progetto Liguria Wow).
Sfrutta l’unico grasso un tempo facilmente disponibile, ovvero l’olio d’oliva.
Qualche anno fa abbiamo realizzato questa video ricetta presso l’Agriturismo Veggia Dian a Diano Marina.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Mi raccomando, non va tagliata ma “strosciata” con le mani!
Vi riepilogo gli ingredienti:

  • 500g di farina 00
  • 125g di zucchero bianco semolato
  • Una bustina di lievito per dolci
  • La buccia di un limone grattugiata
  • Mezzo bicchiere di vermut o marsala
  • Olio extra vergine di oliva Taggiasca

Un piccolo trucco insegnatoci da Igino Gelone, assaggiatore del panel OAL: osservando l’imbrunirsi di qualche pinolo appoggiato al centro della torta si capisce lo stato di cottura.

Questa è Pietrabruna vista dal Follia:



L’aiè si fa così (tranne per l’ingrediente segreto)

Nella nostra Osteria la Cappella -che prende il nome dal terreno su cui sorge, insieme al nostro frantoio- l’aiè non manca mai, così come uno degli ingredienti base: il nostro olio bio di olive taggiasche Tèra de Prie.
Qui trovate la ricetta proposta da Pier di Lenzari (comune di Vessalico, regno dell’aglio).

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Manca solo l’ingrediente segreto!



Olive fresche fritte – per chi non teme l’amaro

Assaggiare per la prima volta un’oliva taggiasca direttamente dall’albero è un’esperienza. Le sensazioni di amaro e astringente vi accompagneranno tutta la giornata.
C’è però una ricetta antica che mitiga l’amaro, aggiungendo vari gusti e aromi (piccante, salato, abbrustolito…). La faceva mia nonna Lidia, classe 1909.
Di grande semplicità, ha il solo difetto di essere totalmente stagionale: va fatta con le olive fresche appena raccolte dall’albero.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Ecco gli ingredienti, in breve:

  • Olive (magari Taggiasche)
  • Olio extravergine di oliva taggiasca (magari il nostro!)
  • Sale grosso
  • Aglio (magari quello di Vessalico!)
  • Peperoncino
  • Timo

I trucchi:
L’aglio va utilizzato schiacciato con la sua pelle. Le olive vanno lasciate ferme qualche secondo col fuoco ben alto per lasciarle abbrustolire leggermente prima di girarle.
Il risultato della ricetta, le olive Taggiasche fritte, è privo di compromessi: amore o odio.
Provare per credere!
-Nicola



Il tuo carrello

Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio


Ci autorizzi ad inviarti offerte e informazioni

Trascrivi
captcha
in questo riquadro

Selezionando il pulsante "Invia" dichiari di aver letto e accettato i termini del servizio in riferimento alla legge sulla privacy 196/2003

Tèra de Prie Grande Olio Slow Guida agli Extravergini 2019 Slow Food
Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Qui puoi leggere la nostra Privacy e Cookie Policy. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi